Be the change – Empowered Citizens, Empowered Communities

di Alessandro Colella

Una nuova avventura in Europa sta iniziando in queste ore per la nostra associazione, ancora una volta grazie al programma Erasmus Plus dell’Unione Europea. Alberto Antomarini, socio di Communia, sta conoscendo a Tirana i giovani rappresentanti delle altre organizzazioni che prenderanno parte al progetto “Be the Change – Empowered Citizens, Empowered Communities”.

Al fine di creare una società civile matura, consapevole e transnazionale, il progetto vuole rafforzare le competenze dei 10 partner, coinvolgendo 55 giovani che operano nel campo dell’educazione alla cittadinanza.

Il tema fondamentale sarà proprio la cittadinanza, osservata prima da un punto di vista generale e poi approfondita alla luce della sua declinazione europea, in particolare attraverso alcune dimensioni ritenute oggi prioritarie: il dialogo interculturale, la migrazione, i diritti e le responsabilità, l’identità culturale e il ruolo dei giovani nella traduzione pratica di questi fattori.

Di seguito i principali obiettivi del progetto:

  • esplorare le quattro dimensioni della cittadinanza (politica, economica, culturale e sociale) per incoraggiare i giovani a intraprendere azioni concrete nella società;
  • esplorare il significato, la rilevanza e le implicazioni della cittadinanza europea in tutte le sue dimensioni, sottolineando in modo particolare tre ambiti: stato, diritti e responsabilità;
  • fornire informazioni ai partecipanti sulla situazione attuale: concetti, parole chiave, aspetti formali e burocratici, relativi alla cittadinanza europea;
  • connettere, attraverso esempi concreti, il tema della cittadinanza europea con quello dei diritti umani, della democrazia e dell’apprendimento interculturale;
  • migliorare la capacità dei partecipanti di collaborare con i giovani svantaggiati, per guidarli ad essere agenti di cambiamento positivo nelle comunità in cui vivono;
  • promuovere programmi e strutture a sostegno del lavoro con i giovani, incluso “Erasmus + Youth in Action”.

Al fine di sollevare sul piano politico le questioni più rilevanti per la vita dei giovani nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza europea, i risultati del progetto saranno presentati ai responsabili delle politiche.

Di seguito i partner del progetto:

  • CID – Center for Intercultural Dialogue, Koumanovo (Macedonia);
  • Center for Youth Education and Mobility “ELEMENT”, Sarajevo (Bosnia-Herzegovina);
  • City of Nis Debate Club, Nis (Serbia);
  • Kosovo Young Lawyers, Pristina (Kosovo);
  • Youth European Society, Bulgaria (Bulgaria);
  • Asociația Tinerii 3D, Craiova (Rumania);
  • Hellenic Youth Participation, Athens (Greece);
  • Associazione Culturale Communia, Ancona (Italy);
  • E-gençlik Dernegi, Bursa (Turkey).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.