Effetto Greta e rivoluzione ecologica delle coscienze individuali

La diffusione capillare di messaggi e pratiche ecofriendly come risposta alla lentezza istituzionale negli sviluppi pattizi a tutela dell’ambiente

di Irene Pugnaloni

Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poi… una smodata passione per le tematiche ambientali. Abbiamo preso a prestito una celeberrima canzone del cantautore italiano Lucio Battisti per introdurre un personaggio, quello dell’adolescente svedese Greta Thunberg, ormai diventato noto alla stragrande maggioranza della popolazione mondiale. Nulla possono condividere il defunto Battisti e l’imbronciata Greta ma, ironia della sorte, la canzone che abbiamo poc’anzi intonato venne pubblicata all’inizio degli anni ’70 del secolo scorso, il decennio che, tra le altre cose, passò alla storia per gli shock petroliferi innescati dall’innalzamento esorbitante del prezzo del greggio e che, come conseguenza di tali shock, fece emergere una prima embrionale forma di preoccupazione per lo stato di salute del pianeta Terra. 

Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poi… una smodata passione per le tematiche ambientali. Abbiamo preso a prestito una celeberrima canzone del cantautore italiano Lucio Battisti per introdurre un personaggio, quello dell’adolescente svedese Greta Thunberg, ormai diventato noto alla stragrande maggioranza della popolazione mondiale. Nulla possono condividere il defunto Battisti e l’imbronciata Greta ma, ironia della sorte, la canzone che abbiamo poc’anzi intonato venne pubblicata all’inizio degli anni ’70 del secolo scorso, il decennio che, tra le altre cose, passò alla storia per gli shock petroliferi innescati dall’innalzamento esorbitante del prezzo del greggio e che, come conseguenza di tali shock, fece emergere una prima embrionale forma di preoccupazione per lo stato di salute del pianeta Terra.

Se precedentemente agli anni ’70 l’interesse ambientalista era legato quasi esclusivamente ai timori sollevati dall’avvento del nucleare, da quel decennio in poi il sentimento ecologista si arricchì di una nuova anima. Col sopraggiungere delle difficoltà economiche su scala globale, iniziòContinue reading →

IL PIL E I SUOI FRATELLI

di Mirko Lombardi

“Il benessere di una nazione può a malapena essere desunto dalla misurazione del reddito nazionale” Simon Kuznets

Lo sentiamo pronunciare continuamente, ovunque e da chiunque. È al centro del dibattito politico ed economico ed il suo aumento trova tutti d’accordo, perfino forze politiche opposte. Viene posto come problema, obiettivo e soluzione, panacea di tutti i mali. È il famosoContinue reading →

Il caso Savona: aspettative e credibilità tra spread ed europeismo

di Mirko Lombardi

Lo stallo su Savona è sicuramente una vicenda politica che tocca sia aspetti di sovranità popolare che principi costituzionali come la forma di governo, i trattati internazionali e la tutela del risparmio. La delicatezza di questi temi impone la necessità di una attenta riflessione sull’accaduto, al fine del mantenimento della democrazia e dei principi costituzionali, inutile dirlo, in discussione in questi giorni. Insomma, occorre calma e sangue freddo da parte di tutti. Opinione pubblica compresa. Giudicare un comportamento, sia dal punto di vista dell’opportunità politica che da quello della legittimità istituzionale, in particolar modo da parte della più alta carica dello Stato, può portare a giudiziContinue reading →

VIDA-Youth. Communia all’ITIS E. Divini di San Severino

di Riccardo Tomassetti

Continuano le attività di Communia all’interno del progetto VIDA YOUTH.

Questa settimana, presso l’ITIS E. Divini di San Severino Marche, alcuni membri dell’associazione, Michela Picchio e Riccardo Tomassetti, insieme a circa quaranta allievi delle classi seconde e quarte, hanno dato il via al primo di una serie di laboratori che li vedranno impegnati fino alla fine del mese di novembre.

Continue reading →

YUC Ancona – Abitare condiviso e co-housing

Nell’ambito del progetto YUC (Youth Urban Center), finanziato dalla Regione Marche, con capofila il Comune di Ancona, mercoledì 18 ottobre 2017, dalle 17:00 alle 20:00, presso l’Informagiovani di Ancona in P.zza Roma, si terrà l’incontro “Abitare condiviso: idee e pratiche di co-housing per i giovani europei“.

Per scaricare il programma dell’evento clicca QUI.

Per scaricare la locandina dell’evento clicca QUI.