Communia: miglior punteggio d’Italia! Progetto approvato dall’Unione Europea!

erasmus+Il progetto VIDA-YOUTH, scritto dall’Associazione Culturale Communia, ha ottenuto il miglior punteggio d’Italia nell’asse del programma europeo Erasmus Plus, finalizzato alla creazione di partenariati strategici nel settore dei giovani. Il progetto è stato, quindi, approvato e sarà finanziato dall’Unione Europea.

VIDA-YOUTH affronterà un problema molto attuale: la violenza Continue reading →

“A SEA OF CULTURE” – come la cooperazione salverà l’industria culturale

SeaOfCulture immaginedi Valentina Cirilli –

Avvio al decennale del Festival Adriatico Mediterraneo.

Fare della cooperazione un antidoto contro la crisi che negli ultimi anni ha colpito in maniera devastante il settore culturale è la scommessa del convegno “A sea of culture – verso uno sviluppo culturale nella regione Adriatico-Ionica”, un’iniziativa promossa dall’associazione “Adriatico Mediterraneo”, parte del progetto Eu.t.e.rp.e (EUropean Traditions in cultural hERitage and Performances) cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. Nelle giornate dell’8 e 9 Aprile, la Mole Vanvitelliana di Ancona è stataContinue reading →

Indagine Communia: l’emigrazione dei giovani marchigiani.

emigrazioneNel corso della storia l’Italia ha generato varie ondate migratorie. Dal 2007/2008, in coincidenza con la crisi economico-finanziaria, si assiste ad una nuova fase migratoria che spinge, per non dire costringe, i giovani italiani a spostarsi per soddisfare le proprie necessità lavorative e non solo. Anche il concetto stesso di mobilità muta, essendo associato non più alla povertà, ma al desiderio di arricchimento professionale e di realizzazione del proprio stile di vita, soprattutto attraverso il lavoro.

Contestualmente il secolo corrente ha assistito ad un cambiamento nella tipologia di domanda del mercato del lavoro, sbilanciando l’economiaContinue reading →

“La Strategia dell’Unione Europea per la regione adriatico-ionica: le fatiche della costruzione di un processo”

L’articolo è tratto dal sito dell’Osservatorio Balcani e Caucaso.

Nell’ottobre 2014 è stata lanciata EUSAIR, la Strategia macroregionale dell’Unione Europea per l’area adriatico-ionica. OBC e CeSPI, ad un anno dal lancio della Strategia, hanno analizzato i primi passi, le sfide e le opportunità di questo nuovo strumento di governance multi-livello.

Avviata ad ottobre 2014 nell’ambito Continue reading →

Rinnovato il portale EURES per lavorare all’estero

E’ online la nuova versione del portale EURES, un sistema di incrocio tra domanda ed offerta di lavoro all’estero, che coinvolge tutti gli stati membri dell’Unione Europea ed altri.

Quali sono gli obiettivi?EURES1
L’attività di EURES si articola su tre livelli:

1. informazione sulla mobilità e le condizioni di vita e di lavoro e orientamento sulle opportunità;
2. consulenza e assistenza agli aspiranti lavoratori e ai datori di lavoro che intendono assumere;
3. assunzione/collocamento (incontro domanda/offerta).
Come funziona? Continue reading →

Energy Week 2015. “Dal singolo individuo alla comunità internazionale”

Bruxelles, 19 giugno

Di Mirko Lombardi & Laura Bellini

L’evento


Dal 16 al 18 giugno 2015, si è tenuta la settimana Europea dell’energia sostenibile, iniziativa della Direzione Generale per l’energia, coordinata dal EASME (Executive Agency for Small and Medium-size Entreprises), presso due dei principali centri dell’UE, il Charlemagne della Commissione e il Jacques Delors del Comitato delle Regioni. L’argomento di cui si è trattato in questa edizione è stato il ruolo del consumatore Continue reading →