CHI SIAMO

Attualmente, Communia è composta da 20 membri (9 donne e 11 uomini), 17 dei quali al di sotto dei 35 anni. Di seguito puoi trovare alcuni dei loro profili.


Foto_M.Lombardi

Mirko Lombardi è laureato in International Economics and Trade Relations presso l’Università di Macerata, dove ha collaborato con il dipartimento di Sviluppo Economico. Lavora come Project Manager presso l’European Centre for Economic Policy Analysis and Affairs di Bruxelles. Ha esperienza nel campo della ricerca macro economica, dell’analisi delle politiche pubbliche, della progettazione europea. Si occupa prevalentemente di ricerca e analisi, politiche dell’Unione Europea ed educazione non formale. Ha intrapreso numerose esperienze formative e lavorative all’estero: New York (USA), Melbourne (Australia), Berlino e Bruxelles.


FotoNBORIANicoletta Boria è laureata in Studi Politici e Internazionali presso l’Università di Macerata, dove ha condotto attività di ricerca sulla legislazione nazionale e comunitaria connessa al diritto dell’ambiente e dell’energia. Ha svolto un tirocinio a Bruxelles nella ONG European Centre For Economic Policy Analysis and Affairs, collaborando alla scrittura di proposte progettuali nell’ambito del programma Erasmus+. Ha esperienza nel campo degli scambi giovanili, in particolare si è occupata delle opportunità di mobilità per i giovani offerte dall’Europa.


FotoRiccardoRiccardo Tomassetti si è laureato in Ricerca storica e risorse della memoria presso l’Università di Macerata, con una tesi in geografia umana e Master di primo livello in Formazione, gestione e conservazione di archivi digitali in ambito pubblico e privato. Nel 2007 ha pubblicato una silloge di poesie con Edizioni “Altromondo” e nel 2013 una raccolta di racconti con Montag Editore. Nel 2009 è stato incluso nella IV antologia LOGOS e nel 2012 nell’antologia “Monologhi da camera e da volo” (Perroni editore). Si interessa, inoltre, alla storia contemporanea, con particolare attenzione alla storia sociale e delle migrazioni.


Senza titolo

Valentina Cirilli lavora come assistente di produzione e organizzazione di eventi tra i quali il “Festival Adriatico Mediterraneo” e il progetto teatrale dell’AMAT “#open_art”. Si laurea nel 2014 presso l’Università Sapienza di Roma svolgendo la triennale in “Letteratura, musica e spettacolo” e la magistrale in “Letteratura e lingua. Studi italiani ed europei” con una tesi su Giacomo Leopardi in corso di pubblicazione all’interno della rivista specialistica di italianistica ”Lessico Leopardiano”. Ha maturato esperienza nel campo della recitazione frequentando l’accademia del “Teatro Stabile delle Marche” di Ancona e la “Scuola di Cinema di Roma”. Si esibisce come attrice nei teatri di Roma e di Ancona, in numerosi cortometraggi e nell’episodio della docu-fiction di Rai3 “Amore Criminale”. Si interessa alle tematiche della letteratura, del teatro e del cinema e si dedica alla redazione di brevi articoli per la sezione cultura del sito di Communia.


Michela foto

Michela Picchio è laureata in Psicologia dell’Intervento Clinico pressol’Universitàdegli Studi di Urbino “Carlo Bo”, con Specialistica in Psicologia Clinica e Master di primo livello in “Counseling and Coaching Skill. Percorso formativo ed esperienziale di comunicazione efficace nei contesti professionali ed organizzativi”. È abilitata allo svolgimento della Professione di Psicologa. Ha esperienza pluriennale nel settore educativo rivolto a Minori con Disagio Psico-Sociale, soggetti con Dipendenze Patologiche, Pazienti Psichiatrici e Disabili. Attualmente iscritta alla scuola di specializzazione in Psicoterapia ad indirizzo Analitico Transazionale. Si interessa, inoltre, ad attività di tipo creativo, espressivo e culturale, quali, teatro, musica, cinema e letteratura.


Foto_A.ColellaAlessandro Colella ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filosofia e Teoria delle scienze umane presso l’Università di Macerata ed è docente di sostegno presso il Liceo Classico “G. Perticari” di Senigallia. Ha esperienza nel campo della ricerca storica, filosofica e sociologica, dei progetti e dei finanziamenti europei e del mediattivismo. In chiave critica e professionale, teorica e pratica, si occupa prevalentemente di cittadinanza e cultura democratica, informazione, formazione (professionale e non), educazione (formale, non formale e informale), comunicazione e inclusione sociale.


FotoLauraBelliniLaura Bellini è laureata in Governance Internazionale e Processi di Globalizzazione presso l’Università di Macerata. Dopo un’esperienza di tirocinio all’ufficio immigrazione della CGIL di Macerata, ha svolto uno stage formativo all’ Agenda21 presso il comune di Bruxelles, nel quale ha operato alla creazione di una carta delle risorse sostenibili della capitale europea. Ha esperienza nell’assistenza alla gestione di progetto, nel campo dell’immigrazione e dello sviluppo sostenibile. Si interessa in particolare di cooperazione internazionale, tutela dei diritti umani,  multiculturalità e di politiche volte alla salvaguardia dell’ambiente.


Senza titoloMarco Burini è laureato in Relazione Internazionali e Politiche di Cooperazione a Macerata dove ha poi svolto una lunga esperienza lavorativa come operatore sociale al fianco di richiedenti asilo e rifugiati politici. Ha conseguito un International Master in European Project Planning and Management a Firenze. Si interessa di giornalismo e di europrogettazione. Ha collaborato con varie associazioni per progetti inerenti alla mobilità europea e al giornalismo locale. Vanta esperienze di tirocinio all’estero tra cui Bruxelles (Belgio) e Iasi (Romania).


FotoMarty

Laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Macerata, con specialistica in Filologia moderna e Master in progettazione didattica e ricerca educativa, Martina Lacerra è docente presso la scuola secondaria di primo grado. Ha esperienza nel campo dell’educazione (formale, non formale e informale) e nell’attività di scrittura e rielaborazione testi. Ha avviato e gestito “Leggimi”, una libreria indipendente con un’accurata selezione di testi al femminile e una particolare sensibilità verso la letteratura interculturale; in tale ambito ha acquisito esperienza nel campo dell’organizzazione di eventi letterari e culturali.